LOGO200

oggi è

PREVIDENZA PARLAMENTARI350x197Ileana Piazzoni(PD), ci aiuta a comprendere la differenza tra la proposta, riguardante il tratttamento previdenziale dei parlamentari, del PD e del M5S.


"Facciamo un po' di chiarezza sul tema delle pensioni e vitalizi dei parlamentari, agitato in queste ore dal Movimento 5 Stelle in maniera del tutto fuori luogo con una grave deformazione dei fatti.
Mentre la proposta dei 5 Stelle non avrebbe prodotto alcun risparmio, quella presentata dal Partito democratico taglia le spese della Camera di 2,4 milioni di euro. Si tratta del più grande taglio ai vitalizi mai fatto prima, perché va a incidere su quelli maturati nelle precedenti legislature. Lo strumento scelto è il contributo di solidarietà previsto, a partire dal I maggio e per un triennio, per gli “assegni vitalizi e i trattamenti previdenziali, diretti e di reversibilità, corrisposti ai deputati cessati dal mandato". Il contributo è crescente in modo proporzionale all’importo: il 10% per i vitalizi da 70mila a 80mila euro lordi annui, il 20% per quelli dagli 80mila ai 90milaeuro, del 30% per la parte eccedente dei 90mila euro fino ai 100 mila e del 40% per la parte eccedente i 100mila euro lordi annui.
La proposta dei Cinquestelle, che agiva semplicemente sulle pensioni contributive ancora de erogare - e non sui vitalizi, che non esistono più - senza peraltro intaccarne gli importi in alcun modo, avrebbe portato risparmi pari a zero nell'immediato e risibili tra qualche anno. Questo perché non avrebbe intaccato il grosso della spesa pensionistica, rappresentato dai trattamenti maturati prima della riforma del 2012. La riforma ha definitivamente cancellato i vitalizi, per cui risulta fuori luogo parlare di proposte per "abolire i vitalizi".
Proprio per occultare questo fatto, i deputati grillini hanno organizzato un’irruzione di sapore squadrista nell’ufficio di presidenza della Camera, e ha fatto finire a terra una commessa parlamentare."

350X350Ileana Piazzoni( PD) testimonia cosa è accaduto in aula Parlamentare stamane all' inaugurazione del 60' anniversario dei Trattati di Roma.


Questa mattina la celebrazione per il sessantesimo anniversario dei Trattati di Roma è stata veramente emozionante. Belli i discorsi di Laura Boldrini e Pietro Grasso, superlativo il discorso del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. 
Devo dire che mai come oggi ho avuto la consapevolezza di quale sia la spaccatura più profonda nella politica (e quindi nella società) italiana. 
Noi deputati, senatori e parlamentari europei del Partito Democratico (e della sinistra in generale) abbiamo riempito tutti i banchi posizionati nell'arco di centrosinistra (e quelli del Governo), da cui sono venuti ripetuti scroscianti applausi. 
Ho osservato con attenzione l'altra metà dell'emiciclo, dove siedono i parlamentari del M5S e dei vari gruppi di centrodestra. I banchi presentavano molti vuoti. Applausi pochi, quasi tutti provenienti dalle fila di Forza Italia (oltre che di AP, ovviamente). Visi che mascheravano a stento la derisione, con occhiate e bisbigli ad ogni passaggio particolarmente "europeista".
Con sfumature diverse tra i vari gruppi. 
I più ostili, come sempre, i parlamentari del M5S. Che pena vedere dei giovani non solo non avere il minimo rispetto per le istituzioni (a questo mi sono ahimé abituata), ma nemmeno nutrire interesse per la storia, la nostra storia. Vedere le loro facce ostili ad ogni passaggio che ricordava l'importanza di un percorso storico che ha portato al più lungo periodo di pace vissuto sul nostro continente, mi ha davvero rattristato. 
E quanto Mattarella ha criticato la costruzione dei muri, dalle fila del centrodestra un po' di applausi sono venuti. Ma dalle fila del M5S no, nemmeno uno. 
La conclusione traetela voi.

350x203Massimo Giannini, giornalista e ospite fisso da Floris a #DiMartedì sembra aver capito solo ora la vera natura del M5S.


Cos'altro dire? Meglio tardi che mai!

Qui sotto potete vedere il video delle dichiarazioni di Massimo Giannini:

 

acchiappabufale

Seguici su Facebook

ora siamo :

Abbiamo 283 visitatori e nessun utente online

Menu