LOGO200

oggi è

350x199Si è svolto in questo week end la Leopolda, evento ideato da Matteo Renzi giunto ormai alla sua nona edizione.

 

C' era chi pensava che Matteo Renzi, dopo la "mazzata"del 4 Marzo, non avrebbe avuto più voglia di organizzare un evento simile o che eventualmente la "kermesse"  renziana sarebbe stata un fiasco totale.

 

Invece è andato tutto al di sopra di ogni più rosea aspettativa e questo lo si poteva capire fin dall'inizio quando la stazione Leopolda si era riempita la serata di venerdi quasi come fosse la domenica, solitamente giorno di maggiore affluenza.

Il format è rimasto sostanzialmente lo stesso, interventi dal palco e tavoli di lavoro.

La novità assoluta è stata Matteo Renzi che in veste di presentatore di talk show ha intervistato il medico virologo Roberto Burioni, lo scienziato Roberto Cingolani, Paolo Bonolis, Rhula Jebreal giornalista e l'ormai conosciutissima Federica Angeli giornalista di Repubblica.

Inoltre insieme a Padoan, Renzi ha presentato una contro manovra di bilancio, meno costosa rispetto a quella del governo M5S-Lega, più credibile agli occhi dell'Unione Europea e più utile alla nostra Italia.

Sono stati lanciati i comitati civici poichè ormai il PD è insufficiente per sconfiggere i populismi che stanno mettendo a repentaglio le sorti dell'Italia ed in generale di un mondo ormai globalizzato.

I comitati sono utili per chi, al di fuori del PD, vuole affrontare :

1. Europa vs Nazionalismo
2. Crescita vs Assistenzialismo
3. Scienza vs Superstizione
4. Giustizia vs Giustizialismo
5. Vero vs Virale
6. Democrazia vs Plescibitarismo
7. Società aperta vs Esclusione

( per chi fosse interessato può andare sul sito qui ).

Non si è parlato assolutamente di Congresso del PD, come Renzi aveva promesso, ma dagli interventi che abbiamo ascoltato è venuta fuori la necessità della nascita di una forza da contrapporre a chi vuole sfasciare l'Italia e l'Europa.

Senza nulla togliere ad altre persone che sono venute alla Leopolda, ci fa piacere sottolineare due interventi dal palco, quello di Teresa Bellanova sempre molto decisa e determinata e quello di Umberto Minopoli molto emozionato.

 

 

manchette

acchiappabufale

Seguici su Facebook

ora siamo :

Abbiamo 670 visitatori e nessun utente online

Menu