LOGO200

oggi è

350x263Il Governo Di Maio - Salvini continua a giocare promettendo l'assurdo e a dare la colpaall'Europa o a chi c'era prima dei loro eventuali fallimenti,

Sembra sempre più chiaro il disegno dell'attuale governo, fare uscire l'Italia dall'Euro, i mercati se ne accorgono e ci stanno punendo severamente.

 

Nel giro di un anno l'Italia è diventata un paese inaffidabile:

Lo spread tra Btp e Bund sfonda la soglia dei 300 punti base. Il rendimento del decennale italiano si attesta al 3,54%.
 
Piazza Affari scivola ancora e tocca nuovi minimi di seduta. Il Ftse Mib cede il 2,23%, a 19.895 punti, rompendo la soglia psicologica dei 20 mila punti mentre lo spread si impenna a 304 punti base e il rendimento dei Btp tocca un nuovo massimo di seduta. A picco le banche con Carige sospesa (-6,8% teorico), Mps che arretra del 6,3% e Banco Bpm che perde il 5,2%. In asta di volatilità anche Mediobanca (-4,7%).
 
Venerdì in chiusura lo spread era a 279. Il rendimento del decennale italiano si attesta al 3,50%.
 
 E subito si è prospettato un nuovo avvio pesante per Piazza Affari, dopo la lettera della Ue che ha richiamato l'Italia sulla manovra.
 
Il Ftse Mib ha avviato le contrattazioni in calo dello 0,88% a 20.167 punti. Poi Piazza Affari è peggiorata rapidamente dopo i primi scambi con il Ftse Mib che cede l'1,39% a 20.064 punti, ai minimi da aprile del 2017. Si allarga di 10 punti base, a 295 punti, anche lo spread Btp-Bund. Il rendimento dei titoli decennali italiani sale così al 3,508%. L'avanzata dello spread affossa ancora una volta le banche, tra i titoli peggiori del listino: Banco Bpm cede il 3,2%, Unicredit il 3%, Intesa il 2,8%, Ubi Banca il 2,5%.( ANSA)

acchiappabufale

Seguici su Facebook

ora siamo :

Abbiamo 340 visitatori e nessun utente online

Menu