LOGO200

oggi è

MAIPE 350X110Dopo il 4 Marzo, ormai è passato più di un mese, sta accadendo di tutto e la causa di ciò è la vittoria delle forze antisistema del 4 Marzo.

 

Parliamo delle continue giravolte dei 5 stelle ed ai suoi continui cambiamenti d'opinione sul PD. Dapprima un PD brutto sporco e cattivo, responsabile a detta loro dello sfascio del paese, mentre ora Di Maio va in ginocchio a chiedere aiuto al Pd.

Non possiamo dimenticare la presentazione dei ministri M5S prima delle elezioni!

Il tutto con il bene stare di certi canali televisivi come la 7 al quale, evidentemente, quello che stava accadendo sembra più che normale.

Inoltre i più acerrimi nemici del PD come Travaglio, Barbacetto se la prendono con il PD se questa legislatura non parte.

Per lo stesso Barbacetto se la Presidente del Senato è la berlusconiana Casellati la colpa sarebbe del PD, ma è ovviamente una cazzata per buttare ancora più fango sopra lo stesso PD, dato  che le forze politiche , avendo i numeri alla Camera ed al Senato, hanno semplicemente fatto un accordo prima delle elezioni.

E che dire di Galli della Loggia che una settimana fa esortava Renzi ad uscire fuori dalla sua presunta tana? Si proprio quel Galli della Loggia che non ha mai sostenuto Renzi ed il PD! Ci viene solo da sorridere!

Di Maio ieri ha detto al PD di deporre l'ascia di guerra e questo ci strappa un' altra risata.

Se pensiamo inotre che dirigenti del PD, come Franceschini ed Orlando, vogliono dialogare con il M5S quando sia elettori,  sia simpatizzanti e militanti democratici con il M5S non ci prenderebbero neanche un caffè.

Ieri, come se già quanto accaduto non bastasse, sono avvenuti due fatti gravi. Repubblica ha parlato di una svolta renziana per una trattativa con il M5S. Noi ovviamente a questa notizia non abbiamo creduto neanche per un secondo ed infatti poco dopo è arrivata la smentita.

Nello stesso giorno al giornalista de "La Stampa" Jacopo Iacoboni è stato impedito di entrare ad un evento organizzato dalla Casaleggiol Associati.

Questo atteggiamento è fuori da ogni democrazia e ci sorprende, come dicono giustamente Claudio Velardi e Zucconi, che non ci sia stata  la solidarietà da parte degli altri giornalisti magari facendo il gesto di non entrare neanche loro a quell'evento.

Commenti   

Glauco Romagnoli
# Glauco Romagnoli 2018-04-09 08:47
al referndum si doveva votare NO tanto in una settimana si sarebbe fatta una nuova legge elettorale,chiu so il CNEL,abolito il senato ecc... stessa cosa ora le stesse forze politiche con il 70/100 dei consensi danno la colpa al PD se la legislatura non parte.Se il gruppo dirigente accetterà di stare coi 5 stelle o con Salvini prevedo che distruggerà il partito che invece all'opposizione potrà rigenerarsi e tornare a competere in un sistema maggioritario.
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione

acchiappabufale

Seguici su Facebook

ora siamo :

Abbiamo 344 visitatori e nessun utente online

Menu