LOGO200

oggi è
350x350Bonifazi(Tesoriere PD),poco fa, ha dichiarato quanto segue:
 
Durante la campagna elettorale sono stato accusato in maniera pretestuosa per aver legittimamente richiesto ai debitori del PD di assolvere ai loro impegni.
Ho fatto semplicemente il mio dovere di tesoriere del partito.
Tuttavia, per evitare strumentalizzazioni e polemiche grottesche su inesistenti atteggiamenti ritorsivi, ho aspettato la fine della campagna per andare avanti. 
Oggi ho formalmente messo in mora tutti coloro che devono soldi al PD e, tra questi, il maggior debitore risponde al nome di Pietro Grasso. Il presidente ha addotto più volte la tesi bizzarra secondo cui non intende pagare gli 83.250 Euro dovuti perché ha tagliato qualche spesa di staff e la sua indennità (pur mantenendosi ben oltre il tetto dei 240.000 euro).
Forse per Grasso chi si abbassa lo stipendio diviene un'entità al di là del bene e del male a cui tutto è concesso e dovuto. C'è da saldare il conto con l'imbianchino che ha riverniciato casa? Perché pagarlo, in fondo mi sono abbassato l'indennità?! L'idraulico ha sistemato il bagno e vuole essere pagato? Ma che modi, non sa che ho tagliato alcune spese di staff? Si informi! 
Un bel mondo, quello di Grasso, un mondo per i pochi, non per i molti. 
Tuttavia, per venirgli incontro e per dissipare qualsiasi dubbio sul fatto che io abbia un atteggiamento poco conciliante nei suoi confronti (anzi), voglio proporgli una vera e propria rateizzazione: 15 rate da € 4.162,50 e la maxirata finale da € 20.812,50.
Un'offerta imperdibile.
E a quel punto potrà sentirsi veramente libero e uguale.
Ma cosa significa "mettere in mora"?
E' un procedimento  dove una controparte, in questo caso il debitore, viene sollecitata al mantenimento dell'impegno preso. Avvertendo la la stessa controparte che, in caso di mancato adempimento dei propri doveri, si adiranno le vie legali.
 
 

acchiappabufale

Seguici su Facebook

ora siamo :

Abbiamo 306 visitatori e nessun utente online