LOGO200

oggi è
IRAN350X197Quattro uomini hanno aperto il fuoco questa mattina nel palazzo del Parlamento iraniano a Teheran ferendo almeno otto persone tra cui due civili e uccidendo una guardia. I tre uomini armati che hanno fatto irruzione questa mattina nel palazzo del Parlamento di Teheran hanno preso degli ostaggi. Gli uomini imbracciavano Kalashnikov e armi Colt. Lo ha riferito all'agenzia di stampa Irna un parlamentare, Qolam-Ali Jafarzadeh Imenabadi, aggiungendo che, oltre alla guardia uccisa, altre due sono rimaste ferite. 
 
Colpi di arma da fuco sono stati uditi presso il monumento dedicato all'Ayatollah Khomeini a Teheran dove sarebbero entrati in azione quattro terroristi, incluso un attentatore suicida.
 
Un'esplosione e' stata udita alla metropolitana del Mausoleo di Khomeini a Teheran: lo scrive l'agenzia di stampa iraniana Fars. La metropolitana si trova a due passi dal Mausoleo ed alcuni media ipotizzano si tratti di un terzo attacco.
Fonte:Ansa
 

LEGITTIMA DIFESA350x191Come ormai sappiamo, il Segretario del PD Matteo Renzi non è convinto della legge sulla legittima difesa, passata ieri alla Camera e ora diretta al Senato.

C'è un'interessante scambio di pensieri tra Renzi ed un suo sostenitore che ha sicuramente influito sull'opinione del Segretario PD per quanto riguarda la legge sulla legittima difesa.


 Il leader del Pd Matteo Renzi ha sconfessato a tarda sera le nuove norme che disciplinano la legittima difesa promosse e approvate nel pomeriggio di ieri dalla Camera su iniziativa e con i voti del suo partito e dei centristi di Ap. Lo stop lo ha annunciato Renzi ai suoi elettori, comunicandolo sulla app da lui inaugurata per le primarie nella rubrica dedicata alle domande e risposte dirette con gli iscritti, in risposta alla critica di tal Alessandro convinto che la nuove norme “ridicole” avrebbero fatto perdere “credibilità e voti” al Pd.
“Caro Alessandro – ha scritto il rieletto segretario del Pd – capisco la tua considerazione. Da parte mia inviterò i senatori a valutare di correggere la legge nella parte in cui risulta meno chiara e logica, visto che io per primo – leggendo il testo- ho avuto e ho molti dubbi”.
“Matteo – era stato l’avvertimento di Alessandro a una manciata di ore dall’ok della Camera al testo del Pd – ti scrivo da tuo sostenitore convinto per dirti che la legge sulla legittima difesa così come è percepita fa scappare da ridere anche a uno come me. Sono in mezzo alle persone normali tutti i giorni e ti assicuro che una cosa del genere ci fa perdere credibilità e, di conseguenza, voti. Le cose o si fanno oppure no”.

MARTINA PD350x233Ieri Maurizio Martina, Ministro delle Politiche Agricole e Forestali e vice-Segretario "in pectore" ospite a "Porta a Porta"da Vespa, ha ribadito quale sarà la linea del PD che è poi quella uscita vincente dal Congresso PD conclusosi domenica.

mancano alle elezioni amministrative:

acchiappabufale

seguici su twitter

Seguici su Facebook

ora siamo :

Abbiamo 472 visitatori e nessun utente online